logo-rgb-neg_iuraecon advisor

Contributi per la formazione digitale

Con l’Avviso n. 1/2024 “Formazione a sostegno dell’innovazione digitale e/o tecnologica di prodotto e/o di processo nelle imprese aderenti”, Fondimpresa finanzia piani condivisi per la formazione dei lavoratori delle aziende aderenti al Fondo che stanno realizzando un progetto o un intervento di innovazione digitale e/o tecnologica di prodotto e/o di processo.

Le domande di finanziamento devono essere presentate, a pena di inammissibilità dal 29.04.2024 (a partire dalle ore 9:00) fino al 31.12.2024 (fino alle ore 13:00).

Possono presentare la domanda di finanziamento e realizzare i Piani formativi, a pena di esclusione dalla procedura, esclusivamente i seguenti soggetti:

  • Le imprese beneficiarie dell’attività di formazione oggetto del Piano per i propri dipendenti, aderenti a Fondimpresa alla data di presentazione della domanda di finanziamento e già registrate sull’Area riservata pf.fondimpresa.it. Possono partecipare esclusivamente le aziende che non sono state beneficiarie di Piani finanziati sull’Avviso n. 6/2022 del Fondo, salvo il caso in cui il finanziamento sia stato revocato o l’azienda vi abbia rinunciato;
  • Gli enti già iscritti, alla data di presentazione della domanda di finanziamento, nell’Elenco dei Soggetti Proponenti qualificati da Fondimpresa ai sensi del “Regolamento istitutivo del sistema di qualificazione dei Soggetti Proponenti” (2022-2024) nel limite della classe di importo e dell’ambito territoriale di iscrizione, che deve comprendere tutte le regioni a cui appartengono le aziende beneficiarie del Piano.

Il piano deve in ogni caso prevedere, a pena di esclusione, la partecipazione di uno dei soggetti di seguito elencati:

  • Dipartimenti di Università pubbliche e private riconosciute dal Miur;
  • Enti pubblici di ricerca vigilati dal Miur;
  • Centri nazionali di competenza ad alta specializzazione selezionati dal Mimit;
  • altri organismi di ricerca in possesso dei requisiti indicati nell’Avviso n. 1/2024.

 

La dotazione finanziaria stanziata è di 20.000.000 euro ed è suddivisa tra le seguenti macro-aree:

A – Piani con aziende aderenti beneficiarie del Nord (Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Provincia di Trento, Provincia di Bolzano): 6.985.000 euro;

B – Piani con aziende aderenti beneficiarie del Centro (Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise): 4.600.000 euro;

C – Piani con aziende aderenti beneficiarie del Sud e Isole (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna): 3.415.000 euro;

D – Piani su base Multi regionale, per soddisfare fabbisogni formativi comuni alle aziende appartenenti alla stessa categoria merceologica o a reti e filiere organizzate secondo la logica del prodotto finale. (minimo 5 aziende e 30 lavoratori): 5.000.000 euro.

Il piano formativo, presentato sulle macroaree A, B o C, che coinvolge un’unica impresa aderente può riguardare esclusivamente un’azienda che rientra nella definizione comunitaria di PMI. In caso di piano interaziendale e in caso di Piano formativo presentato sulla macroarea D, deve essere assicurata la partecipazione, in misura almeno pari al 20% dei lavoratori posti in formazione, di lavoratori dipendenti appartenenti a PMI secondo la vigente definizione comunitaria.

Il numero minimo dei partecipanti ad una azione formativa è di 4 lavoratori. Ai fini della validità dell’azione formativa, e pertanto dell’ammissibilità dei relativi costi, è necessario che almeno 4 lavoratori abbiano partecipato per il 70% delle ore programmate (“partecipanti effettivi”).

Nel solo caso in cui un’azione formativa sia effettuata con l’utilizzo prevalente delle modalità formative dell’affiancamento e del coaching il numero minimo di partecipanti può essere inferiore a 4, solo se inizialmente previsto nella progettazione di periodo e nella scheda relativa all’azione interessata. Ai fini del riconoscimento della validità di questa tipologia di azioni formative, e pertanto dell’ammissibilità dei costi, è necessario che almeno 2 lavoratori abbiano partecipato per l’80% delle ore programmate (“partecipanti effettivi”). Le azioni formative in aula, seminari, action learning e coaching possono essere erogate in tutto o in parte attraverso lo strumento FAD sincrona; in tal caso l’attività a distanza deve essere supportata da un sistema che effettua il tracciamento delle attività svolte e consente la stampa dei relativi rapporti.

La formazione deve essere progettata per conoscenze e competenze comprendendo per queste ultime idonee attività di valutazione finalizzate al rilascio all’allievo di un’attestazione degli apprendimenti acquisiti trasparente e spendibile.

  //RESTIAMO IN CONTATTO  

Per approfondire

Se vuoi maggiori informazioni o vuoi una consulenza personalizzata compila il form e verrai contattato.

Compila il modulo di contatto con tutte le informazioni necessarie, saremo lieti di risponderti per fissare un incontro in presenza o online.

Iuraecon Advisors è uno studio professionale di Commercialisti ed Avvocati con sede ad Aversa e Napoli.
Svolgiamo attività di consulenza in materia legale, fiscale,
tributaria e commerciale.