logo-rgb-neg_iuraecon advisor

CU 2024: dubbio sulla scadenza per lavoro autonomo e provvigioni

I sostituti di imposta possono usufruire del termine del 31 ottobre per l’invio delle CU per redditi di lavorato autonomo di impresa o agenzia? Attesi chiarimenti delle Entrate

Come noto entro il 18 marzo i sostituti d’imposta sono tenuti ad inviare il modulo CU 2024 per i redditi da lavoro dipendente, autonomo, altri redditi e locazioni brevi relativi all’anno 2023 .

Va ricordato  però che  l’articolo 4, comma 6-quinquies, del DPR n. 322/98 prevede un diverso termine per le certificazioni che includono solo redditi esenti o non dichiarabili tramite la dichiarazione dei redditi precompilata (come previsto dal decreto legislativo del 21 novembre 2014, n. 175) che  possono essere trasmesse elettronicamente entro il termine di presentazione delle dichiarazioni dei sostituti d’imposta Modello 770, come di consueto fissata al 31 ottobre.

 Dal 2024 è in vigore al novità, su base sperimentale  della disponibilità della dichiarazione precompilata  non solo per i dipendenti ma anche per le persone fisiche con tipologie di reddito diverse, introdotta dall’articolo 19 del Decreto Legislativo n. 1/2024, noto come “Decreto Semplificazione degli adempimenti tributari”.

Grazie a questa estensione le persone con redditi da lavoro autonomo o d’impresa e gli agenti  hanno la disponibilità di molti dati precompilati  per la preparazione della dichiarazione dei redditi,  come i dati sui familiari, le spese detraibili/deducibili e le certificazioni rilasciate dai sostituti d’imposta.

1) CU redditi autonomi e provvigioni entro il 31 ottobre ?

Tra gli addetti ai lavori , sostituti di imposta e loro intermediari è sorto quindi  il dubbio  sul fatto  di poter usufruire, o meno,  grazie all’ ampliamento della dichiarazione dei redditi precompilata per tipologie di reddito diverse ,  della scadenza estesa fino al 31 ottobre 2024 per l’invio del modulo CU 2024 per tali redditi. 

La normativa che lo permette contrasta però con il fatto che i dati nella CU vengono utilizzati dall’Agenzia delle Entrate  proprio per la predisposizione della dichiarazione dei redditi precompilata, che deve essere resa disponibile al contribuente entro il 30 aprile. L’invio dei moduli CU 2024 per redditi “diversi” dopo questa scadenza  di fatto impedirebbe il loro utilizzo.

Sul punto sembra quindi auspicabile  un chiarimento da parte dell’Agenzia delle Entrate  sulle modalità applicative delle nuove norme.

 

  //RESTIAMO IN CONTATTO  

Per approfondire

Se vuoi maggiori informazioni o vuoi una consulenza personalizzata compila il form e verrai contattato.

Compila il modulo di contatto con tutte le informazioni necessarie, saremo lieti di risponderti per fissare un incontro in presenza o online.

Iuraecon Advisors è uno studio professionale di Commercialisti ed Avvocati con sede ad Aversa e Napoli.
Svolgiamo attività di consulenza in materia legale, fiscale,
tributaria e commerciale.