logo-rgb-neg_iuraecon advisor

Legge Di Bilancio 2024: Tutte le novità relative a prestazioni e servizi per le Famiglie

In dirittura d’arrivo la manovra 2024: ecco aumento bonus nido, carta Spesa, sgravio assunzione madri e vittime di violenza, modifiche all’ISEE.

La bozza di legge di bilancio  2024  approvata il 16 ottobre  scorso dal Governo è stata approvata prima di Natale dall’Aula del Senato e giunta alla Camera, sarà votata domani 29 dicembre appena in tempo per la pubblicazione dovuta entro l’anno.

Vediamo allora tutte le numerose  misure previste per le famiglie  dai  fringe benefits  agli sgravi per le lavoratrici  madri  al mese ulteriore di congedo parentale retribuito all’80%, al taglio al cuneo contributivo confermato ancora per un anno,  all’esclusione dei BTP  e buoni postali dall’ISEE, all’Indennità ISCRO per i lavoratori in Gestione separata.

Ampio il capitolo dedicato ai contributi per il sostegno  delle famiglie con figli:

AUMENTO DEL BONUS ASILI NIDO O SUPPORTO DOMICILIARE La premier aveva parlato di asili nido gratuiti dal secondo figlio in poi ma il testo della legge ridimensiona l’annuncio, prevedendo un aumento del Bonus asilo nido già in vigore, solo per le famiglie con almeno due figli

Il bonus passa a 3600 euro annui per i nati dal 1 gennaio 2024 per 

  • le famiglie con ISEE  fino a 40mila euro e 
  • con un altro figlio sotto i 10 anni.

 La novità è strutturale, cioè resterà in vigore anche in futuro , a meno di nuove modifiche. 

CONGEDO PARENTALE : mese in più con indennizzo al 80%

un ulteriore mese di  congedo retribuito per i genitori con figli fino a 6 anni con indennità pari all’80% invece che 30%, per il 2024. Si confermano :

  • per gli altri 4 mesi l’indennità a 30% e 
  • 1 mese  con indennità all’80%,  introdotta l’anno scorso 

Nota negativa invece non si conferma il taglio dell’IVA sui prodotti per l’infanzia   e per l’igiene femminile dello scorso anno perché, ha detto la premier,  si è rivelata una misura non produttiva di vantaggi reali  dato che il taglio è stato assorbito da aumenti di prezzo. 

SGRAVIO CONTRIBUTIVO LAVORATRICI

L’articolo  37  della nuova a bozza della legge di bilancio 2024  prevede l’annullamento dell’obbligo di contribuzione a carico delle  donne lavoratrici con almeno   due figli   e contratto a tempo indeterminato Il taglio riguarda solo la quota a carico della lavoratrice con un massimo di 3000 euro annui

Ha una durata differenziata: 

  • per le lavoratrici con due figli l’esonero contributivo dura fino ai 10 anni del secondo figlio solo per il 2024 
  • per le lavoratrici con 3 o più figli dura fino ai 18 anni del figlio piu piccolo,  in vigore  per il triennio 2024-2026.

Non si applica alle  lavoratrici domestiche.

SGRAVIO TOTALE PER L’ASSUNZIONE DI DONNE VITTIME DI VIOLENZA DI GENERE

Per i datori di lavoro privati che, nel triennio 2024-2026, assumono donne disoccupate vittime di violenza, beneficiarie del Reddito di libertà si prevede l’esonero totale  dal versamento dei contributi previdenziali,  con esclusione dei premi e contributi INAIL,  nel limite massimo di importo di 8.000  euro annui, riparametrato e applicato su   base mensile. La durata va da 12 mesi per i contratti a termine a 18 mesi per contratti a tempo indeterminato.

CARTA SPESA DEDICATA A TE ANCHE NEL 2024

Con un incremento della  dotazione di 600milioni di euro per il 2024 si rinnova l’erogazione della carta Dedicata a TE  per la spesa dei beni di prima necessità, riservata a chi ha ISEE sotto i 15mila euro. Un decreto del ministero dell’agricoltura definirà il nuovo importo  e le modalità di erogazione .Leggi i dettagli in Carta spesa istruzioni e modellli per il ritiro in Posta

BONUS ELETTRICO  1 TRIMESTRE 2024

200 milioni di euro sono destinati a rinnovare per il primo trimestre 2024 il potenziamento del bonus  sociale per l’elettricità alle famiglie beneficiarie dei bonus sociali bollette. 

RIDUZIONE CANONE RAI

Dal 2024 il canone annuale per il servizio pubblico radiotelevisivo passa da 90 a 70 euro, sempre suddivisi in rate nella bolletta elettrica.

ESCLUSIONE TITOLI DI STATO DALL’ISEE

Dal calcolo dell’ISEE familiare vengono esclusi i Titoli di stato italiani  e altri titoli finanziari garantiti dallo Stato come i Buoni fruttiferi postali, posseduti, con  limite massimo di 50mila euro.

  //RESTIAMO IN CONTATTO  

Per approfondire

Se vuoi maggiori informazioni o vuoi una consulenza personalizzata compila il form e verrai contattato.

Compila il modulo di contatto con tutte le informazioni necessarie, saremo lieti di risponderti per fissare un incontro in presenza o online.

Iuraecon Advisors è uno studio professionale di Commercialisti ed Avvocati con sede ad Aversa e Napoli.
Svolgiamo attività di consulenza in materia legale, fiscale,
tributaria e commerciale.